Botox (Tossina botulinica)

La motivazione principale per cui si formano le rughe del viso è determinata dai movimenti de i muscoli mimici (muscoli pellicciai). Questi, con una frequente contrazione e rilassamento, nel tempo provocano i segni che noi tutti conosciamo. In realtà le rughe sono determinate in parte dal mancato rilassamento del muscolo. Ovviamente, con l'avanzare dell'età, incidono altri fattori nell'evidenziare le rughe. La soluzione a questo rimedio è data dall'impiego di una sostanza che possa "rilassare" i muscoli contratti: il Botox o tossina botulinica.

Informazioni generali

La tossina botulinica è, a dosi terapeutiche, un farmaco per iniezioni intramuscolari a effetto locale: iniettata in muscoli iperattivi, essa induce una riduzione selettiva della contrattilità muscolare che dipende dalla dose iniettata, ma che è comunque sempre reversibile. Il razionale del trattamento con tossina botulinica è quello di indurre, nei muscoli iniettati, una "debolezza" sufficiente ad abolire gli spasmi, ma non tale da provocare la paralisi completa. Per il mantenimento del beneficio è indispensabile che il trattamento sia ripetuto nel tempo a intervalli regolari. In generale i primi effetti compaiono dopo 1-3 giorni, raggiungono un picco di massima efficacia dopo 1-3 settimane e rimangono stabili per 30-45 giorni per poi gradualmente ridursi. Per tale motivo è necessario ripetere il trattamento dopo un tempo variabile, che in media si attesta intorno ai 3-6 mesi.

Chi è candidato al trattamento con Botox

Il trattamento può essere eseguito da chiunque ed in qualsiasi età. Ovviamente, giammai tratterei dei giovani che presentano una pelle tonica e priva di rughe, salvo che per quelle condizioni patologiche, in cui il botox darebbe dei buoni risultati (iperidrosi, scialorree, distonie focali, ecc.).

Quali inestetismi sono trattabili?

C'è, innanzitutto, da dire che in Italia l'impiego del Botox a scopi estetici è indicato per le rughe glabellari ed al massimo sopracigliari e zampe di gallina. In realtà, vi sono altri siti di trattamento che in tutto il mondo vengono eseguiti.

Il trattamento

La modalità del trattamento è simile a quella del filler. Il paziente viene coricato sul lettino e, quindi, vengono praticate delle iniezioni con aghi sottilissimi nei muscoli delle zone da trattare, dopo detersione e disinfezione della pelle. Verrà anche chiesto di corrugare (contrarre) i muscoli, al fine di meglio evidenziare le zone di iniezione. La seduta dura in media 15 minuti.

Cosa aspettarsi dopo il trattamento

In rari casi si può avere un arrossamento della parte, come anche emicrania e nausea. Questi effetti, comunque, scompaiono immediatamente. I primi effetti compaiono dopo 1-3 giorni per poi raggiungere la massima efficacia a circa un mese dal trattamento.

Possibili complicanze

L'impiego della tossina botulinica rarissimamente porta complicanze, spesso ciò sono dovute all'impiego di sostanze non autorizzate in Italia od a dosi massicce. Qualora dovessero formarsi delle paresi, spesso sono temporanee.

Ripresa dell'attività fisica e della vita di relazione

Sicuramente, viene fermamente sconsigliata qualsiasi tipo di attività fisica che comporti dei movimenti importanti delle zone trattate, soprattutto dopo le prime ore dal trattamento. Questo per il fatto che potrebbe determinarsi una diffusione del prodotto in zone limitrofi a quelle trattate. Si sconsiglia, altresì, evitare di esporsi al sole per lunghi periodi, durante la prima settimana dal trattamento.

Botox (Tossina botulinica)

DR. GIUSEPPE LIARDO